Passeggini Trio

passeggini trioCerchi fra i tanti passeggini trio il migliore? Continua a leggere per trovare quello adatto a te!

Tutte le mamme e tutti i papà hanno impresso nella loro mente il preciso istante in cui hanno saputo che sarebbero diventati genitori!

Che felicità e che momenti indimenticabili, ma passati questi attimi di gioia incontenibile, si passa subito al pianificare tutto per l’arrivo nel nuovo membro della famiglia.

Anche se si hanno ben 9 mesi di tempo per curare ogni cosa nei minimi dettagli, in realtà pare non bastare mai e quindi è bene partire da subito per non trovarsi impreparati.

Gli acquisti da fare per il nascituro sono tantissimi e proprio per questo motivo negli ultimi anni si sta diffondendo l’abitudine, da parte dei futuri genitori, di creare delle liste di nascita presso i negozi di prodotti per l’infanzia.

Quasi sempre in questi elenchi compaiono i passeggini trio, fondamentali per i primi mesi, e non solo, di vita del bambino. Dal momento in cui sono una delle spese più consistenti da sostenere si può sperare che i nonni si coalizzino e comprino proprio il modello sognato dai genitori, anche se magari è un po’ più costoso degli altri.

Ci sono tantissimi passeggini trio in commercio e dai prezzi più vari, per accontentare tutti i gusti e tutti i budget.

Passeggini TrioPeso (circa)Manici
Chicco Trio Sprint25 kg2
Hauck Pacchetto Trio 15,2 kg1
Cam Trio Combi Tris col. 321 -2
Brevi 745 Simplo Export 22 kg2
Bébé Confort Streety Plus 24 kg1
Inglesina KA20E6BTL - System Otutto 27 kg1
Chicco Trio Activ3 - 26 kg1

Da cosa è composto un passeggino trio?

Questo tipo di passeggino è uno di quelli maggiormente diffusi, vista la praticità e la completezza legata al suo utilizzo.

Ma capiamo meglio di cosa di tratta. Come ci dice anche il suo nome, è un prodotto che ne ingloba tre al suo interno: il passeggino, la carrozzina e l’ovetto, più una struttura base, detta telaio, sulla quale vengono montati.

Tutti e tre questi oggetti sono, ognuno a modo suo, indispensabili per i neogenitori.

La carrozzina, quella che verrà usata di più nei primi mesi di vita del bimbo, permetterà al vostro cucciolo di dormire comodo e tranquillo durante le sue prime passeggiate.

Se non lo sarà la carrozzina, di certo sarà l’ovetto ad accompagnare il neonato a casa dall’ospedale, grazie alla possibilità di essere usato come seggiolino auto durante le prime fasi di vita; ricordatevi di posizionarlo correttamente in auto con le cinture di sicurezza ben allacciate, per garantire al bambino tutta la protezione di cui ha bisogno.

Il trio è completato dal passeggino, che anche se di norma può essere usato dai primi mesi di vita, di solito viene utilizzato quando il bimbo è già un po’ più grande e riesce a muoversi con maggiore sicurezza e, riuscendo a sorreggere da solo il collo, riesce a stare comodo anche in posizione seduta.

Il telaio è però la parte più importante dei passeggini trio, poiché è quella che avrà il compito di sorreggere sia carrozzina, che l’ovetto che il passeggino e per questo è sempre bene sceglierne uno più robusto e che ben si adatti alle nostre esigenze, in fatto di peso, praticità, manovrabilità e materiale.

Il passeggino trio è formato da tre diversi oggetti, ma sia chiaro, la struttura è una sola e quindi non se ne possono montare più di uno per volta.

Come scegliere fra i tanti passeggini trio?

Una volta capito che il trio è il passeggino più adatto alle nostre esigenze, si passa alla decisione su quale sia il modello da comprare.

Ce ne sono tanti in commercio, ma fare la scelta giusta fin da subito eviterà di farci spendere denaro inutilmente.

Ci sono vari aspetti da tenere presenti nell’acquisto di un passeggino trio, legati quasi sempre alle esigenze personali. Purtroppo il budget è spesso un fattore dominante, ma niente paura, perchè è possibile acquistare prodotti molto validi a prezzi concorrenziali.

Una delle caratteristiche più importanti, secondo me un must che non dovrebbe mancare in nessuno dei passeggini trio, è l’apertura con una sola mano, che permette di poter tenere in contemporanea il bimbo in braccio senza aver paura che cada.

Anche il blocco e sblocco dei vari moduli deve essere semplice e realizzabile in modo rapido, per gli stessi motivi.

Dimensioni e leggerezza sono importanti e vanno presi in considerazione, anche se in modo secondario. Poiché il passeggino trio è un oggetto che ne comprende tre diversi al suo interno molte mamme preferiscono puntare su di un oggetto più solido, anche se più pesante o meno maneggevole, salvo che non ci siano problemi oggettivi di spazio in casa o per il trasporto in auto.

In commercio ci sono anche prodotti che uniscono solidità, leggerezza e dimensioni ridotte, anche se spesso comportano una spesa maggiore.

In base all’uso che si ha intenzione di farne, in città od in campagna, si diversificano in trio con 3 o 4 ruote più o meno grandi, che garantiscono minore o maggiore manovrabilità.

Le ruote più grandi però alle volte possono essere ingombranti quando il passeggino viene chiuso e per questo in alcuni modelli possono essere facilmente smontate. Circa l’aggancio, in alcuni tipi di trio è possibile attaccare l’ovetto rivolto in direzione della mamma, utile per avere continuamente un contatto visivo con il bambino.

Alcune delle migliori marche di passeggino trio

Perché comprare un passeggino trio

In genere il motivo principale che porta a questo tipo di scelta è legato al desiderio di avere, in un solo oggetto, le funzioni che di norma si avrebbero acquistando tre diversi prodotti.

Quindi un acquisto di questo genere comporterà anche un risparmio dal punto di vista economico. Inoltre navicella, ovetto e passeggino riusciranno agevolmente a coprire le esigenze di bimbo e mamma, durante i trasporti quotidiani, per almeno il primo anno di vita quando si potrà sostituire il passeggino del trio con un più pratico passeggino leggero.

L’ovetto, che servirà per trasportare il bimbo durante i tragitti in auto, porterà ad un ulteriore risparmio evitando l’acquisto di un secondo oggetto; il seggiolino auto.

Altro aspetto da non sottovalutare: per chi ha intenzione di non fermarsi ad un solo figlio il trio è un prodotto che si può facilmente riutilizzare!

Anche se il risparmio in termini economici, specialmente di questi tempi, è uno dei punti di forza che porta ad un acquisto di questo tipo di oggetto, non vanno trascurati anche tutti i fattori legati all’ingombro minimo che comporta.

Il bimbo nei primi mesi di vita passerà molto tempo nella carrozzina e attaccarla con un gesto al telaio per portarlo fuori, senza svegliarlo o doverlo spostare su di un altro mezzo di trasporto è molto importante. Oppure staccare l’ovetto dall’auto ed agganciarlo alla sua struttura senza dover alzare il bimbo, che magari si è addormentato nel contempo, da alla mamma maggior sicurezza durante gli spostamenti quotidiani.

Per i genitori che hanno una casa piccola può essere utile lasciare, se se ne ha la possibilità, il telaio del trio nell’androne del palazzo, e scendere da casa con soltanto l’ovetto o la navicella, senza dover tenere il bimbo in braccio perché magari non c’è spazio a sufficienza in ascensore per tenere montata la carrozzina od il passeggino.

Oltre a questioni legate a fattori puramente pratici, la preferenza verso il passeggino trio può essere anche legata a questioni puramente estetiche o a consigli da parte di amici che si sono trovati benissimo facendo questo tipo di acquisto.

Le caratteristiche dei passeggini trio

Un acquisto fondamentale come quello di un passeggino trio, che accompagnerà il nostro bimbo in una fase molto importante della sua vita, necessita un’analisi approfondita di quelle che sono le caratteristiche tipiche di questo tipo di prodotto. Analizziamo nel dettaglio i punti che è bene tenere in mente prima di procedere con l’acquisto.

  • I passeggini trio garantiscono un’ingombro contenuto, grazie al fatto che riuniscono insieme tre diversi oggetti. Molti optano per la scelta di questo tipo di passeggino anche in vista della partenza per le vacanze, dove, oltre che alle cose del bambino andranno caricati in auto anche i bagagli di mamma e papà e quindi lo spazio necessario sarà maggiore. I modelli a tre ruote sono un po più grandi quindi valutare bene se siano adatti ad essere inseriti nel portabagagli della vostra auto, oppure sia meglio ripiegare su uno di quelli a quattro ruote. Anche nel caso di case piccole il passeggino trio può essere la soluzione migliore per ottimizzare gli spazi a disposizione.
  • La manovrabilità varia da modello a modello quindi provarne almeno un paio prima di procedere con la scelta definitiva. Quello che per qualcuno può essere praticissimo non è detto che lo sia anche per voi.
  • Il passeggini trio, di solito (ma accertatevi che lo sia), è completamente sfoderabile, quindi la parte in stoffa può essere lavata o comprata nuova nel caso ce ne sia bisogno. Ricordate che queste parti di ricambio saranno reperibili più facilmente anche in relazione al marchio; una marca famosa sarà maggiormente diffusa e non dovrebbe essere difficoltoso reperire tali parti.
  • I colori a disposizione sono molteplici, più o meno elaborati, ma un consiglio è quello di ripiegare sempre su colori neutri. Immaginate di voler riutilizzare il trio rosa con gli strass della vostra bambina per un maschietto! Un disastro!
  • Il fatto che sia dotato di tre parti, navetta, ovetto e passeggino lo rende ben adatto alle varie fasi di vita del bambino. La carrozzina sarà esteticamente molto bella, ma il suo utilizzo, da un punto di vista pratico, è molto limitato, specialmente se il bambino è cicciottello.
  • Il trio è un passeggino completo e spesso anche più economico dell’acquisto singolo dei singoli accessori. Una carrozzina, un seggiolino auto e un passeggino comprati singolarmente avranno, nella migliore delle ipotesi lo stesso costo del trio, se non addiritura maggiore. Valutare quindi sempre con attenzione i costi. Ci sono molti modi per risparmiare comprando un bell’oggetto e che allo stesso tempo sia perfettamente affidabile e bello da vedere.
  • Nella scelta è necessario prestare particolare attenzione al telaio, l’ossatura sulla quale si regge tutto il passeggino trio. Anche se leggermente più ingombrante rispetto a quella dei passeggini tradizionali, va tenuto presente che, viste le sue molteplici funzioni, è meglio che sia più robusta, anche a discapito della leggerezza.

 

Vantaggi dei passeggini trio

Tutto va sempre valutato in base alle esigenze del singolo e quindi talvolta quelli che per alcuni possono essere visti come dei vantaggi per altri possono essere l’esatto opposto, ma ci sono degli aspetti positivi nei passeggini trio che sono innegabili. Il minore ingombro è una cosa su cui non si discute.

Tre diversi prodotti, come ovetto, navicella e passeggino, riuniti in uno solo, riducono sensibilmente lo spazio occupato. Anche la possibilità di poter staccare i blocchi dal telaio per spostarli per portarli a casa, o per caricarli in auto semplificano di molto la vita dei genitori, specie quando si trovano a dover fare tutto da soli, tenendo il bimbo in braccio e dovendo gestire il trio con l’altra mano.

I costi sono sensibilmente abbattuti grazie all’acquisto di un unico prodotto che soddisfa le esigenze del bimbo per almeno il primo anno di vita.

Le mamme affermano che la presenza dell’ovetto nel trio sia una grande cosa, infatti questo prodotto va a collocarsi bene nella fase di vita del bimbo dove questo comincia a crescere e quindi a non voler stare nella carrozzina, ma allo stesso tempo è ancora troppo piccolo per poter essere trasportato con il passeggino.

Questo modulo può essere posizionato rivolto verso la mamma, per dare maggior sicurezza e tranquillità al bambino che inizia la sua scoperta del mondo.

La possibilità di agganciarlo sul seggiolino dell’auto facilità i genitori durante i trasporti, evitando di dover svegliare di continuo il bimbo per caricarlo in auto.

Sono semplici da chiudere e da agganciare e staccare dal telaio. Tra i vantaggi ci sono anche le svariate fantasie e colori tra cui poter scegliere, per soddisfare veramente tutti i gusti.

Svantaggi dei passeggini trio

Non è però tutto oro quello che luccica.

Se i passeggini trio riuniscono infatti tre diversi prodotti, il peso ne risente e alcuni lo vedono come un’oggetto di difficile utilizzo e preferiscono scegliere qualcosa di più leggero e maneggevole.

Certamente questo tipo di scelta è da imputarsi a necessità specifiche, infatti se non si hanno problemi di spazio dove poter parcheggiare i mezzi quando non sono in uso, preferire un oggetto più leggero è un fattore che non deve stupire.

Il peso ha delle ripercussioni anche sulla manovrabilità che per alcuni diventa un grande ostacolo.

Da notare che i modelli di passeggini trio, alle volte, possono essere anche ingombranti, specialmente quelli a tre ruote che non sempre riescono ad entrare nei bagagliai delle auto più piccole.

Per altri invece può entrare in gioco il fattore economico, che può essere visto come uno svantaggio. Il trio non sempre è un prodotto economico, dipende molto dalla marca che andrete a scegliere.

Un altro svantaggio è che i singoli pezzi non possono essere scelti in base alle nostre esigenze; ad esempio sarà probabile che ci piaccia la carrozzina di un trio e l’ovetto di un altro, ma ci sarà ben poco da fare se non accontentarsi e cercare il miglior compromesso possibile.

E’ possibile ovviare ad eventuali mancanze acquistando qualche accessorio, infatti ne esistono molti da poter usare con i passeggini trio.