Trio gemellare

passeggino trio gemellareIn attesa di gemelli? Ecco dei consigli per il trio gemellare.

La nascita di un bambino è una cosa meravigliosa, ma mette a dura prova i neo genitori.

Durante la gravidanza hanno avuto il tempo per capire cosa sarebbe accaduto una volta che il bambino sarebbe arrivato, ma viverla davvero è tutt’altra cosa.

Figuriamoci che grande cambiamento devono affrontare se il bimbo in arrivo non è solo uno ma si tratta di gemelli.

Doppia gioia, ma anche doppia fatica! Se per gli spostamenti giornalieri la cosa si presenta già difficoltosa con un solo passeggino, figuriamoci con due, praticamente impossibile uscire da soli! Un grande aiuto ai genitori di gemelli viene da una serie di prodotti studiati appositamente per le loro particolari esigenze.

Tra questi spiccano il trio gemellare. Ne esistono due tipologie di base:

  • Il passeggino trio in linea, dove le postazioni dei bimbi sono poste una dietro all’altra permettendo di risparmiare spazio.
  • Il passeggino affiancato, permette invece di porre i bambini affiancati tra loro dando una sensazione di maggior comfort

La scelta già da subito si presenta come difficile, ma non c’è bisogno di preoccuparsi oltremodo, è normale che sia così, ed è meglio soffermarsi un po di più sui singoli modelli disponibili per evitare di fare un acquisto sbagliato.

Ci sono altri modelli di passeggino trio gemellare?

Esiste una variante del modello in linea. Si tratta di un tipo di passeggino gemellare dove il secondo seggiolino si trova, nella parte posteriore, leggermente ribassato.

Ha però un inconveniente, in quanto le due sedute sono vicine e quindi il bambino che sta dietro ha minore spazio a disposizione per le gambe.

Quali sono gli aspetti che vanno tenuti presenti nel passeggino trio gemellare?

Mentre il passeggino in linea è più lungo ma più stretto, quello affiancato è più corto ma di certo più largo.

Quindi per capire quello più adatto alle nostre esigenze valutare con attenzione gli spazi di movimento presenti all’interno della casa, o lungo il percorso stradale che compiamo tutti i giorni.

Il passeggino il linea sarà difficile da gestire in curva.

Anche il passaggio attraverso le porte, sia quella di casa che quella del parco giochi, può essere un problema insormontabile per un passeggino gemelllare affiancato, quindi è bene farsi uno schema dei potenziali ostacoli che incontreremmo durante il cammino così da fare subito la scelta giusta.

Valutare con attenzione quali optional sono compresi nel prezzo del passeggino trio gemellare. Alle volte, se non sono presenti accessori fondamentali, come ad esempio il parapioggia, la spesa potrebbe lievitare di molto.

Quali sono gli svantaggi ed i vantaggi del passeggini gemellari?

Gli aspetti negativi possono essere presenti in un tipo di passeggino ed essere assenti in un altro.

Nei modelli affiancati gli schienali si reclinano in molte posizioni, per far stare sempre comodo il bimbo, e cosa importante, possono essere abbassati a gradi diversi l’uno da l’altro, ad esempio uno può essere posizionato leggermente reclinato e l’altro completamente sdraiato.

Lo stesso non accade con i modelli in linea che, essendo posizionati l’uno dietro l’altro, saranno reclinabili per pochi gradi.

Attenzione particolare va prestata alla possibilità dell’uso in simultanea di due ovetti, cosa non comune da trovare su questo tipo di passeggini.

Lo svantaggio più evidente resta però quello legato al peso.

Infatti, oltre che ad essere doppio, quindi con tutti gli svantaggi che ne derivano, spesso si opta per un passeggino dalla struttura metallica,  più robusta e duratura rispetto ad una più leggera, ma fragile, in plastica.

Perché scegliere un passeggino affiancato?

Anche se più largo permette un controllo migliore dei bambini, che, stando seduti alla stessa altezza possono essere tenuti bene sott’occhio dalla mamma.

Inoltre i bimbi, crescendo, potrebbero contendersi il posto davanti nel caso in cui si sia scelto un passeggino in linea.

Un passeggino gemellare è per sempre?

Assolutamente no. Data la sua mole molte volte le mamme hanno bisogno di una mano per gli spostamenti quotidiani ed a quel punto non sono poche quelle che, appena possibile, lo abbandonano ripiegando su due più pratici passeggini leggeri.

Condividi

Nessun Commento

Aggiungi il tuo